Chiesa dell’Immacolata

Punti di Interesse Religiosi - Latiano - Piazza Umberto I

DESCRIZIONE

La chiesa dell’Immacolata, risalente al XVIII secolo, era in origine la cappella gentilizia dei marchesi Imperiali, i nobili vi potevano accedere da un ingresso a loro riservato (oggi non più praticabile) che metteva in comunicazione la piccola chiesa con il palazzo Imperiali. Dedicata inizialmente all’Addolorata, venne intitolata, nella seconda metà dell’Ottocento, all’Immacolata, in seguito alla stipula, da parte degli Imperiali, di un contratto di concessione della Chiesa alla Congregazione dell’Immacolata. Il progetto viene attribuito a Mauro Manieri, che presumibilmente nello stesso periodo ebbe l’incarico di modificare il palazzo baronale. La facciata si presenta movimentata dal gioco delle cornici, che ne diminuiscono il senso ascensionale, delle apertura delle finestre di diverse forme e dimensioni e del portale d’ingresso. Quest’ultimo è inserito in un’arcata e affiancato da paraste di ordine tuscanico. L’interno dell’edificio, a croce greca, mostra la caratteristica ricchezza decorativa del periodo che si può notare nei fregi, negli stucchi dorati e negli altari in marmo policromo intarsiato. Da segnalare la tela più antica della città di Latiano raffigurante San Nicola, risalente al XVI secolo di autore ignoto.

ITINERARI

STORIE E RACCONTI ECOMUSEO

Non ci sono storie legate a questo punto di interesse

MULTIMEDIA ECOMUSEO

Non ci sono contenuti multimediali legati a questo punto di interesse