Come ogni anno, da oltre 50 anni nella Città di Oria Prende vita l’evento da tutti aspettato, 51^ edizione del “Corteo storico e Torneo dei Rioni” voluto da Federico II.
Il Torneo dei Rioni insieme al Corteo storico, è una manifestazione storico-rievocativa realizzata nel 1967 dalla Pro-Loco di Oria. Il Torneo coinvolge i quattro rioni di Oria: rione Castello, Giudea, Lama e San Basilio, in cinque gare di abilità e destrezza. La competizione, preceduta da alcune esibizioni cavalleresche ispirate ai tornei medievali, si svolge ogni anno nella seconda domenica d’agosto. Al rione vincitore è assegnato il “Palio”, presentato alla cittadinanza la sera del giorno precedente durante una cerimonia che si tiene nella piazza principale della città, Piazza Lorch, al termine del corteo storico.

Quest’anno, Limperatore Federico II, sarà interpretato dal Famoso attore spagnolo della soap “il Segreto” IAGO GARCIA, vincitore dell’ultima edizione del Programma “Ballando con le stelle”.
Sarà presente la delegazione ufficiale del comune di Roseto Capo Spulico, guidata dal sindaco Rosanna Mazzia, che ha donato il Palio della 51^ edizione realizzato dall’artista toscana Paola Imposimato.

Programma:

BENEDIZIONE DEL PALIO

VENERDI’ 11 AGOSTO 2017

ORE 21.00 Basilica Cattedrale

CORTEO STORICO DI FEDERICO II

SABATO 12 AGOSTO 2017 – 18:00

Per la 51a edizione dell’ evento organizzato dalla Pro Loco di Oria dal 1967, circa 1000 figuranti in costume, tra nobili, dame, armigeri, cavalieri, giullari e sbandieratori, accompagneranno l’imperatore Federico II lungo le vie di Oria imbandierate per l’occasione.
Partendo dall’Istituo dei Padri Rogazionisti e seguendo il percorso ad accesso libero e gratuito, visibile nella seguente mappa, il Corteo giungerà nella centralissima e rinnovata piazza Lorch. Lì sarà letto il bando del Torneo e si svolgerà la cerimonia di presentazione del Palio 2017.

TORNEO DEI RIONI

DOMENICA 13 AGOSTO 2017 ORE 17:30 – CAMPO DEL TORNEO

Il Torneamento rappresenta una sfida tra i quattro rioni di Oria: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio.
Presso il campo del Torneo, Atleti e Cavalieri si cimenteranno in durissime prove di stampo medievale per conquistare l’ambito Palio.
Un piccolo spettacolo coreografico e di sbandieratori precederà lo svolgimento delle prove.
A seguire, dopo le gare del torneo valide per l’assegnazione del Palio, la cerimonia di consegna.

Cenni storici:
La manifestazione prende spunto dall’attesa di Federico II nel 1225, per l’arrivo della sposa Isabella di Brienne nella vicina Brindisi (già sposata per procura alcuni mesi prima stando lui in Italia, lei a Gerusalemme), confermandone il vincolo matrimoniale già contratto a distanza nella locale cattedrale. Durante l’attesa Federico II emana un bando di un torneo tra i quattro rioni di Oria per onorare il suocero Giovanni di Brienne, padre della giovanissima sposa e ospite della corte di Federico II. Per l’aderenza storica e la cura filologica dell’intera manifestazione, è stata definita “la gran madre di tutte le feste in costume”.

IL CORTEO STORICO
Il venerdì prima del corteo, di solito presso la basilica cattedrale di Oria, si celebra la Benedizione del Palio e l’investitura del cavaliere. Durante il sabato che precede la gara si svolge nelle strade cittadine un imponente sfilata in costume, che coinvolge circa mille figuranti di differenti tipologie: nobili, dame, cavalieri e armati di diverso tipo (fanti e arcieri). È anche riprodotta l’esotica corte federiciana, con numerosi animali selvatici, odalische e la fedele guardia personale dell’imperatore: i Saraceni, cui storicamente l’imperatore assegnò la cittadina di Lucera. Del corteo fanno parte anche numerosi portastendardi e sbandieratori.
Sfilano infine i quattro rioni della città con i loro stendardi e coppie di nobili, dame, cavalieri e atleti. Dal 2016 la giornata del corteo culmina in tarda serata nella nuova piazza Lorch (fino al 2015 nella principale piazza Manfredi), dove in una splendida atmosfera d’attesa viene presentato il palio alla cittadinanza e all’intera popolazione. Dopo la lettura del “bando del Torneo” da parte dell’Araldo, segue uno spettacolo di danzatrici, mangiafuoco e sbandieratori. Ogni anno il palio viene offerto da una città o da un ente differente alla città di Oria, ed è opera di differenti artisti. Nel corso degli anni 2000 sono stati offerti due palii dalle città di Palermo e Jesi, legate anch’esse alla figura dello stupor mundi. Il Torneo dei Rioni si avvale dell’alto patronato del capo dello Stato[2] e numerose volte è stato abbinato alla lotteria nazionale.
Ogni anno viene chiamato un attore famoso a impersonare la figura di Federico II. Negli ultimi anni si sono succeduti Sebastiano Somma (1993, 1996, 2003, oltre all’edizione straordinaria del Corteo Storico di Maggio 2016, per ricordare la prima edizione della manifestazione, che si svolse nel maggio 1967, aggiuntivo rispetto all’appuntamento con la 50ª edizione del corteo nel mese di Agosto), Luca Ward (2004), Fabio Fulco (2005), Edoardo Costa (2006), Sergio Muniz (2007), Walter Nudo (2008), Roberto Farnesi (2009), Giulio Berruti (2010), Aldo Montano (2011), Alex Belli (2012), Kaspar Capparoni (2013), Lorenzo Flaherty (1994 e 2014), Simon Grechi (2015), Ettore Bassi (2016).

Per informazioni: Info point: info@comune.oria.br.it 0831 846539
www.itineraridallemurgealslento.com

Dal

11

Agosto

Al

13

Agosto


Oria, Piazza Lorch, centro storico
Oria, Piazza Lorch