Parco Montalbano – Area Archeologica

Punti di Interesse Storico-Culturali - Oria - Via Tommaso D'Oria, 12

DESCRIZIONE

Situato a ridosso della parete orientale del Castello Normanno-Svevo, in origine era solo un’area di terreno incolto. Intorno al 1700 i Padri celestini del vicino convento lo trasformarono in giardino pensile digradante in diverse terrazze. Successivamente la proprietà passò alla famiglia Salerno – Mele che lo arricchì di piante esotiche e aiuole,organizzandolo e sistemandolo in parte come giardino all’italiana ed in parte all’inglese, creandovi delle passeggiate panoramiche da cui ancora oggi si può ammirare un magnifico paesaggio. Siepi di bosso guidano i turisti tra vasche, laghetti e suggestivi angoli. Una serie di scalinate conduce al gradone più alto dove un incantevole passeggiata panoramica collega due torri del Castello: la Torre del Salto alla Torre dello Sperone. Fu donato al vescovo di Oria e successivamente lasciato in stato di abbandono.
Nel 1982 è stato acquistato dall’Amministrazione Comunale che lo ha riportato al suo primitivo splendore.

STORIE E RACCONTI ECOMUSEO

Non ci sono storie legate a questo punto di interesse

MULTIMEDIA ECOMUSEO

Non ci sono contenuti multimediali legati a questo punto di interesse